Bacche di Goji perché sceglierle

Bacche di Goji perché sceglierle

Da qualche tempo si trovano anche sugli scaffali di alcuni supermercati, stiamo parlando di un frutto che proviene da lontano e che a detta di molti esperti è un ottimo alimento utile in tanti contesti, sono le bacche di goji ovviamente, l’argomento di cui parliamo, ma quali sono le proprietà benefiche di questi frutti? Oggi tentiamo di rispondere a questa domanda percorrendo la strada che dall’Himalaya, dal Nepal e dalla Mongolia le ha condotte fino in occidente.

Le proprietà di questo frutto

Le bacche di goji vengono considerate un alimento estremamente nutriente e ricco di antiossidanti, alcuni suppongono addirittura che sia l’alimento più nutritivo in assoluto. Definite anche come frutto della longevità le bacche di goji hanno dimostrato attraverso diversi studi medici e ricerche effettuate che possono considerarsi un eccellente integratore naturale valido per rafforzare il sistema immunitario delle persone.

Volendo fare un elenco delle qualità in generale di questo frutto rosso possiamo dire che:

  • sono naturali e gustose
  • aiutano a contrastare l’invecchiamento
  • rafforzano le difese immunitarie
  • svolgono un azione di contrasto verso l’insorgenza di specifiche malattie
  • sono stimolanti verso il metabolismo
  • rafforzano il capello
  • aiutano nel processo di dimagrimento, fermo restando che l’alimentazione generale a monte deve essere equilibrata e accompagnata da un minimo di esercizio fisico svolto costantemente

Mentre per quanto riguarda le sue proprietà, viste un po più da vicino, queste comprendono:

  • proteine
  • carboidrati
  • sodio
  • calcio
  • zucchero
  • fosforo
  • potassio
  • manganese
  • lipidi tra cui omega 3 ed omega 6
  • magnesio
  • cromo
  • vitamine C, E e B1
  • carotene
  • amminoacidi
  • fibre
  • luteina
  • germanio

In sostanza i valori nutritivi vengono confermati proprio da tutte le sue innumerevoli proprietà comprese quelle relative alle fibre, alle vitamine di diverso tipo e agli omega 3 e 6.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *